Si è spento Gaetano Di Mucci, decano dell’ANC di Vasto - Prigioniero in Germania durante la 2ª guerra mondiale, poi il servizio in Abruzzo
CHIUDI [X]
 
Vasto   Personaggi 13/12/2016

Si è spento Gaetano Di Mucci,
decano dell’ANC di Vasto

Prigioniero in Germania durante la 2ª guerra mondiale, poi il servizio in Abruzzo

Di Mucci protagonista dell'inaugurazione del monumento ai carabinieriSi è spento questa mattina il brigadiere dei carabinieri in congedo Gaetano Umberto Di Mucci. Di Mucci, nato a Massafra (Taranto) nel 1920, si era arruolato nell'Arma dei Carabinieri Reali nel 1942 [la sua storia - LEGGI], combattendo nella campagna di Grecia durante la seconda guerra mondiale. Dopo l'armistizio fu fatto prigioniero dai tedeschi e detenuto a Buchewald e poi a Norimberga. Dopo la liberazione e un passaggio in Lombardia, Di Mucci venne trasferito in Abruzzo, prestando servizio in diverse stazioni della provincia di Chieti e concludendo il suo percorso nell'arma a San Buono, nel 1975. Nel 1977 è stato uno dei fondatori della sezione di Vasto dell'Associazione Nazionale Carabinieri. 

Due anni fa, come socio decano dell'ANC, è stato chiamato ad inaugurare, accanto al presidente del Senato Pietro Grasso, il monumento all'Arma dei Carabinieri di Vasto [LEGGI]. "Siamo molto addolorati per la sua scomparsa - commenta il presidente dell'ANC di Vasto, luogotenente Adriano Barattucci -. Noi tutti eravamo molto legati a Gaetano, fondatore della nostra sezione ed esempio di dedizione e attaccamento all'Arma. A nome di tutti i soci voglio esprimere il profondo sentimento di cordoglio alle figlie Maria Luisa e Lilli, ai generi e ai nipoti.  Il suo ricordo resterà sempre indelebile nella storia della nostra associazione".

I funerali di Gateano Umberto Di Mucci si svolgeranno mercoledì 14 dicembre, alle 10.30, nella parrocchia di San Giovanni Bosco. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi