Consiglio comunale, via libera al Piano socio-sanitario - Battaglia sulla commissione che deciderà il futuro dell’ex asilo Carlo Della Penna
 
Vasto   Politica 14/11/2016

Consiglio comunale, via libera
al Piano socio-sanitario

Battaglia sulla commissione che deciderà il futuro dell’ex asilo Carlo Della Penna

Il voto sul Piano socio-sanitarioOre 14,45 - Protesta Francesco Prospero (Progetto per Vasto), che a Zonalocale.it parla della mozione di cui era primo firmatario: "Avevamo proposto una commissione politica, composta da 3 membri della maggioranza, 2 dell'opposizione, l'assessore al Patrimonio, Luigi Marcello, e il sindaco Menna, da affiancare alla commissione tecnica voluta dal primo cittadino. Avremmo lavorato in sinergia coi tecnici riguardo alle proposte di ristrutturazione dell'ex asilo Carlo Della Penna e al reperimento dei fondi necessari. La maggioranza ha eccepito un difetto di forma, in base al quale ha affermato che solo il Consiglio può istituire la commissione. Inoltre, il centrosinistra ha sostenuto che è prerogativa della maggioranza decidere il futuro dell'ex asilo. Quella che avevamo proposto - conclude Prospero - era una commissione atipica, come atipica è quella istituita dal sindaco. Per questo, avevamo proposto una riunione della conferenza dei capigruppo per decidere insieme l'allargamento della commissione tecnica con l'inserimento dei rappresentanti politici e tornare in Aula per l'approvazione".

Ore 14 - Si è concluso il Consiglio comunale; approvate tutte le variazioni di bilancio, tra cui quella relativa al finanziamento regionale per i lavori di ripascimento contro il rischio erosione del litorale della zona portuale. Da registrare un duro scontro tra alcuni esponenti della maggioranza (Vincenzo Sputore, Luciano Lapenna, Marco Marra) e i consiglieri di minoranza Laudazi, Suriani e Prospero riguardo alla commissione che dovrà occuparsi della riqualificazione dell'ex asilo Carlo Della Penna. L'opposizione, infatti, voleva affiancare alla Commissione tecnica voluta dal sindaco, anche una commissione politica rappresentativa anche della minoranza. La proposta è stata respinta.

Ore 11,50 - Approvata la delibera sull'Ambito socio-sanitario: 16 favorevoli (tra cui Giangiacomo), 4 contrari e 4 astenuti.

Ore 11,45 - In corso la discussione sull'ambito socio-sanitario. Botta e risposta Laudazi-Menna e, all'interno dell'opposizione, tra Laudazi e Giangiacomo. 

Le questioni - Servizi sociali, Documento unico di programmazione, regolamento per la stipula dei patti di gemellaggio e finanziamenti per lavori necessari a evitare l'erosione del litorale di Punta Penna e alla costruzione di nuovi loculi cimiteriali. Sono le questioni più importanti di cui si discute oggi nel Consiglio comunale di Vasto.

(Clicca qui per vedere la diretta streaming dal sito del Comune di Vasto)

L'ordine del giorno - Sarà Vasto il Comune capofila dell'Ambito socio-sanitario previsto nella parte meridionale dell'Abruzzo dalla nuova legge regionale che regola i servizi alle persone bisognose. La riorganizzazione verrà ufficializzata lunedì in Consiglio comunale.

"In Aula - spiega Lina Marchesani, assessore alle Politiche sociali - porto le delibere di tutti i Comuni aderenti al nuovo Ambito. Come previsto dalla procedura, Vasto, in qualità di Comune capofila, delibererà per ultimo, nel corso della seduta del Consiglio, l'adesione a questa struttura".

Diciassette i punti all'ordine del giorno dell'assemblea civica.

In apertura di seduta, la relazione degli studenti del Liceo scientifico Mattioli sulla Settimana della scienza, poi una serie di interrogazioni e interpellanze presentate da Alessandra Cappa (Unione per Vasto) in merito al Vasto film festival, la cui edizione 2016 è saltata la scorsa estate, Francesco Prospero (Progetto per Vasto) riguardo all'ex asilo Carlo Della Penna, Vincenzo Suriani (Fratelli d'Italia) su traffico e decoro urbano nella zona compresa tra via Dante Gabriele Rossetti, via dei Conti Ricci e via Madonna dell'Asilo e, infine, un altro quesito di Alessandra Cappa sui servizi cimiteriali.  

Verranno discussi il Regolamento per la stipula di patti di gemellaggio e il Dup (documento unico di programmazione 2017-2019. Infine, gli adempimenti finanziari: 8 variazioni al bilancio di previsione 20118-2018 (tra cui l'aggiunta di un finanziamento regionale per i lavori di ripascimento contro il rischio erosione del litorale nella zona portuale e l'inserimento dei fondi necessari alla costruzione di nuovi loculi cimiteriali). 

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi