"Isola felice", gli arrestati respingono le accuse - Oggi nel carcere di Vasto gli interrogatori per rogatoria
 
Vasto   Cronaca 06/09/2016

"Isola felice", gli arrestati
respingono le accuse

Oggi nel carcere di Vasto gli interrogatori per rogatoria

Ore 18,45 - "Alessandro Contino si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha reso spontanee dichiarazioni. Ho chiesto la revoca o, in alternativa, la sostituzione della misura cautelare, presentando anche una breve memoria difensiva. Presenterò istanza anche al Tribunale del riesame dell'Aquila". Lo afferma l'avvocato Elisa Pastoirelli. 

Oggi il gip del Tribunale di Vasto, Fabrizio Pasquale, ha interrogato per rogatoria nel carcere di Torre Sinello anche Giuseppe Di Donato e Mirko De Notaris.

"Di Donato - dichiara l'avvocato Alessandro Orlando - ha risposto alle domande del magistrato, contestando gli addebiti. Nei suoi confronti pendono le accuse di associazione a delinquere di stampo mafioso e quelle riguardanti le armi e alcuni reati contro il patrimonio". 

"Il mio cliente ha fornito chiarimenti in merito alla sua posizione. Gli vengono contestati l'associazione a delinquere e il traffico di armi e stupefacenti. Venerdì presenterò istanza di scarcerazione", annuncia Massimiliano Baccalà, avvocato di De Notaris. 

Il 9 settembre il gip dell'Aquila, Giuseppe Romano Gargarella, interrogherà le 6 persone che si trovano ai domicliari.

Oggi gli interrogatori - Si attendono nuovi sviluppi nell'ambito dell'operazione Isola felice, la maxi inchiesta anti 'ndrangheta che coinvolge 149 indagati. Si svolgeranno oggi nel carcere di Torre Sinello, a Vasto, gli interrogatori degli arrestati residenti nel Vastese.

Guarda il video

Commenti




 

 
Spazio autogestito a pagamento
 
 

Chiudi
Chiudi