Notte di fuoco a Guilmi, le frazioni restano senza corrente - Il sindaco: "Non è possibile"; ore di lavoro per i vigili del fuoco di Vasto e Gissi
 
Guilmi   Cronaca 10/02/2016

Notte di fuoco a Guilmi,
le frazioni restano senza corrente

Il sindaco: "Non è possibile"; ore di lavoro per i vigili del fuoco di Vasto e Gissi

Foto di repertorioFiamme nella notte nel territorio di Guilmi con il fuoco alimentato dal forte vento. Tutto è cominciato poco dopo le 21, quando il fuoco è scoppiato in una zona verde non lontana dal centro abitato.

Racconta il sindaco Carlo Racciatti: "Forse è stato causato da un corto circuito Enel; alimentato dal forte vento, le fiamme si sono propagate ben presto su un ampio territorio. Il pronto intervento degli uomini dei vigili del fuoco di Gissi e con il successivo arrivo di quelli di Vasto hanno scongiurato che le fiamme lambissero il cento abitato. Dopo tre ore di lavoro e con molta difiicoltà i vigili hanno spento le fiamme".

Allo scampato pericolo, però, sono seguiti i disagi: "Il forte vento – continua Racciatti – non si è limitato ad alimentare solo l'incendio, ma ha abbattuto alcune linee di corrente elettrica, due frazioni del paese sono senza corrente elettrica. Dopo la mezzanotte il pronto intervento delle squadre Enel con l'ausilio di due gruppi elettrogeni ha ripristinato la corrente alle due frazioni e ora va e viene".

Quello di ieri è l'ennesimo disservizio al primo accenno di maltempo. Durante la nevicata di qualche settimana fa, restarono al buio per diversi giorni alcune zone di Fresagrandinaria, Scerni e Furci. Una situazione che spinse poi alcuni sindaci a scrivere al Prefetto chiedendo interventi urgenti sulle linee elettriche e idriche.

Anche Racciatti ora alza la voce: "Non è possibile che alla minima nevicata, al minimo soffio di vento restiamo senza energia elettrica. C'è la necessità di interventi stutturali sulle linee ormai obsolete. Dalla forte nevicata dell'anno scorso le linee sono state solo ripristinate; non c'è stato nessun intervento serio sul nostro territorio. Noi siamo nel Vastese: siamo il Sud del Sud e per la Regione Abruzzo abbiamo poco peso politico".

MANCA L'ACQUA A FURCI - Intanto, a Furci ieri c'è stata la rottura della condotta principale nel centro abitato e la Sasi ha dovuto interrompere il flusso idrico per limitare la perdita d'acqua. I lavori di ripristino sono previsti da stamattina.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi