Permane lo stato di allerta: altri tre incendi nella notte - Nuovi interventi tra le 20,49 e le 6,30 a Punta Penna e Torre Sinello
CHIUDI [X]
 
Vasto   Cronaca 13/07/2015

Permane lo stato di allerta:
altri tre incendi nella notte

Nuovi interventi tra le 20,49 e le 6,30 a Punta Penna e Torre Sinello

Vasto, 13 luglio 2015: incendio nella riserva di Punta Aderci

14 luglio 2015, ore 9 - Non si spezza la lunga catena di incendi nell'area settentrionale di Vasto. Tre interventi dei vigili del fuoco tra ieri sera e le prime ore di stamani: le squadre sono uscite dalla caserma di via Madonna dell'Asilo alle 20,49 per spegnere un rogo a Punta Penna, mentre a Torre Sinello hanno circoscritto le fiamme dall'1,20 alle 2,20 e dalle 6,30 alle 7,30. Permane lo stato di allerta. 

13 luglio 2015, ore 17.00 - Dopo oltre due ore di intervento, con 30 lanci di acqua effettuati (di cui 28 con l'aggiunta di liquido estinguente) il canadair dei vigili del fuoco ha fatto ritorno alla base a Roma. Sul posto restano le squadre a terra, anche per controllare che qualche focolaio non riprenda vigore.

Ore 16.30 - C'è anche la volante della polizia a vigilare sulla zona interessata dall'incendil. Particolare apprensione anche per un casolare, al momento non abitato, accerchiato dalle fiamme. A vigili del fuoco e protezione civile di Vasto si sono uniti anche i volontari della protezione civile Valtrigno di Monteodorisio.

Ore 15:30- Un secondo incendio è scoppiato in località San Lorenzo, a poche centinaia di metri dal primo luogo. Il canadair si è spostato sul fronte delle fiamme dopo aver domato il precedente incendio. L'allarme è ormai scattato a livello regionale; come riferisce Alessandro Cianci, dell'assemblea regionale e nazionale di Sel, "chiederemo l'intervento della Regione". L'assessore Mario Mazzocca ha già fatto sapere che "sarà necessario istituire un tavolo di coordinamento di tutte le forze in campo (vigili del fuoco, protezione civile, forestale, organi di polizia) al fine di scovare i responsabili di questo disastro. Ci appelliamo intanto a tutti i cittadini affinchè segnalino qualsiasi movimento sospetto in zona. Dobbiamo salvare il nostro territorio da chi vuole distruggerlo". Sul posto anche l'assessore Marco Marra che ha verificato i danni del fuoco dentro e fuori la Riserva naturale di Punta Aderci.

Ore 14 - Per fronteggiare le fiamme, che si estendono da contrada Zimarino fino al mare e a località Torre Sinello, nella zona del carcere di Vasto, la Forestale ha chiesto l'intervento del canadair, il cui arrivo sull'area dell'incendio è previsto alle 14,45.

La prima notizia - E' esteso non meno di un chilometro il fronte del quinto incendio scoppiato nel giro di una settimana all'interno della Riserva naturale di Punta Aderci, il parco regionale che si trova lungo la costa di Vasto.

Vigili del fuoco, Protezione civile e corpo forestale dello Stato sono intervenuti per circoscrivere il rogo divampato nel primo pomeriggio di oggi in località Zimarino, dentro il perimetro dell'area protetta, dove è in fiamme un intero costone. Rischiano di essere ridotti in cenere diversi ettari di macchia mediterranea sottoposta a tutela ambientale. Dopo gli episodi precedenti, le forze dell'ordine avevano già avviato le indagini per risalire ai responsabili. Ora, però, la lista degli incendi dolosi si allunga. Mani per ora ignote stanno devastando un'area preservata dalla cementificazione ormai da 17 anni. 

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti


Video - Incendi nella zona nord di Vasto

Incendi nella zona nord di Vasto, le immagini della giornata



 

 
 
 

Chiudi
Chiudi