Roberto Battista lascia il Vasto Marina - Nel pomeriggio le dimissioni di comune accordo con la società biancorossa
CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 03/02/2015

Roberto Battista
lascia il Vasto Marina

Nel pomeriggio le dimissioni di comune accordo con la società biancorossa

Roberto Battista nel pre-partita di domenica I destini del Vasto Marina e del mister Roberto Battista si dividono. Dopo le sei sconfitte consecutive, mister Battista ha comunicato alla società biancorossa di non voler proseguire la stagione alla guida dei biancorossi, deluso proprio dagli ultimi risultati.

Già dopo la sconfitta della settimana scorsa si era pronosticato un eventuale cambiamento tecnico in casa Vasto Marina e alla fine così è stato. 'Lo ringraziamo per il lavoro svolto e per l'impegno donato a questa squadra ed ora ci guardiamo attorno' queste le parole di Pasquale Cirulli, con le idee ben chiare su chi potrebbe essere il successore di Battista. Intanto la squadra è stata affidata al vice allenatore Giancarlo Rapino ed è tornato ad allenarsi proprio nel pomeriggio Michele Cesario, fuori per infortunio ultimamente, mentre si aspettano ancora aggiornamenti sul transfert di Direttore dalla federazione svizzera. 

I numeri di mister Battista - La stagione di mister Battista in panchina inizia con una sconfitta contro il Montorio (0-1) alla quale Il Vasto Marina e mister Battista unita nel discorso di gruppo prima del fischio d'inizio di domenicaseguiranno poi un pareggio, una vittoria e altre tre sconfitte nelle prime sei partite. Dalla settima giornata sino alla tredicesima il Vasto Marina conquista due vittorie, due pareggi e subisce altre due sconfitte. Un trend abbastanza positivo, seguito poi da un periodo davvero negativo. Da Novembre in poi i biancorossi perdono a Capistrello e a Paterno, mentre pareggiano a San Salvo e Martinsicuro. Proprio dal 2-2 in terra teramana, mister Battista ed i suoi cadono in una serie di sei sconfitte consecutive, causa e motivo delle dimissioni arrivate questo pomeriggio. Non hanno certo aiutato gli infortuni, soprattutto quelli dell'ultimo periodo di D'Alessandro, Labbrozzi e Cesario.

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi