Strisce bianche nel cielo di Vasto Sono le misteriose scie chimiche? - Misteri e teorie
 
 
 

Vasto   Ambiente 28/03/2013

Strisce bianche nel cielo di Vasto
Sono le misteriose scie chimiche?

Misteri e teorie

Scia bianca su Vasto MarinaLe scie chimiche nel cielo di Vasto? Non è la prima volta che vediamo l'aria solcata dai segni del passaggio degli aerei. Questa foto è stata scattata la scorsa settimana a Vasto Marina. Si vedono anche le sagome di alcune abitazioni del quartiere di piazza Fiume, tra la statale 16 e l'ex stazione ferroviaria.

Sulle scie chimiche si è diffusa da anni in tutto il mondo quella che è stata denominata la teoria del complotto. In Italia sono state anche presentate 7 interrogazioni parlamentari sulla questione. Rappresentanti tedeschi e olandesi hanno formulato due interrogazioni al Parlamento europeo. Su internet la discussione è molto animata, ma anche tra gli scienziati.

La teoria - Da una parte c'è chi sostiene che le scie chimiche siano prodotte volontariamente attraverso sconosciute apparecchiature montate sugli aerei. Una teoria che ha avuto orgine nel 1996 negli Stati Uniti. L'aeronautica militare finì al centro delle polemiche. L'accusa era questa: al loro passaggio, determinati velivoli spruzzerebbero agenti chimici e biologici, sostanze nocive per la salute umana, su ampi territori e, di conseguenza, addosso alle popolazioni che vivono su di essi.

Un'ipotesi che fu supportata da un documento divenuto di pubblico dominio proprio in quel periodo: Weather as a Force Multiplier: Owning the Weather in 2025, (traduzione: Il clima come moltiplicatore di forza - possedere il controllo climatico entro il 2025), uno studio universitario eseguito dall'aeronautica militare Usa, che ipotizzava scenari futuri in cui gli Stati Uniti sarebbero riusciti ad avere il controllo climatico e utilizzare le condizioni meteo per determinare l'andamento delle guerre.

Gli scettici - La teoria del complotto non è mai stata dimostrata scientificamente. Meteorologi ed esperti di aeronautica sostengono, invece, che si tratti esclusivamente delle scie prodotte normalmente dagli aerei in volo. Quindi le scie cosiddette chimiche altro non sarebbero che l'effetto della condensazione e solidificazione del vapore acqueo. Strisce prodotte dai gas di scarico degli aeromobili e altre che si formano in uscita dai motori e sono visibili quando l'aria è molto umida.

A voi il giudizio.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi